Zona B: La Guida Della 11^ Giornata Di Serie B | Mondo PengWin
menu

ZONA B

ZONA B: LA GUIDA DELLA 11^ GIORNATA DI SERIE B

Zona B è il programma di approfondimento sportivo che analizza tutte le partite di calcio di Serie B attraverso la voce di Anna Maria Baccaro.

Ecco statistiche, pronostici e quote di tutte le squadre: lo studio esclusivo di Anna Maria Baccaro.
 

Vai allo Studio completo Serie B

CITTADELLA CREMONESE , VENERDI' ORE 20:30

Cittadella Cremonese, altalene di prestazione e riscatto necessario.

La Serie B, con il suo ritmo ininterrotto e le sorprese ad ogni turno, sta mettendo a dura prova le squadre in cerca di continuità. Quest'anno, il Cittadella sembra vivere una replica dei suoi alti e bassi della stagione passata. Dopo l'ultima sconfitta fuori casa contro il Pisa, gli uomini di Gorini hanno mostrato una netta flessione, con il gol di Magrassi che ha solo sfiorato la consolazione. Con tredici punti, il Cittadella si trova nel mezzo della classifica, insieme a un gruppo di squadre che ambiscono all'ultimo posto playoff. La parola d'ordine è continuità, qualcosa che sembra mancare anche alla Cremonese. Anche loro, con tredici punti, condividono le stesse preoccupazioni dei veneti. La recente sconfitta casalinga contro il Sudtirol, accentuata da un tragico autogol di Ravanelli, ha soltanto intensificato la necessità di trovare stabilità. In particolare, i grigiorossi dovranno lavorare sodo per riportare le vittorie in casa, elemento ancora assente nella loro stagione.

Entrambe cercheranno di fare punti. C'è da aspettardi almeno un gol per parte: Gol.

SUDTIROL SAMPDORIA, SABATO ORE 14:00

SUDTIROL CATANZARO

Sudtirol Sampdoria, Bisoli ritrova la vittoria ed i blucerchiati sorridono a Marassi

Dopo una serie di risultati non esattamente lusinghieri, il SudTirol si risolleva riuscendo a conquistare la vittoria allo Zini di Cremona, nonostante un dominio quasi costante della Cremonese. Questo successo porta un po' di sollievo per la squadra di Bisoli, che ha adottato una strategia più difensiva e cinica, mettendo da parte il "bel gioco" ma ottenendo il risultato sperato. Nel frattempo, a Marassi, la Sampdoria torna al successo. Dopo un pareggio ad Ascoli, i blucerchiati superano il Cosenza grazie alla precisione di Borini dal dischetto e alla sua capacità di sfruttare una respinta avversaria. Questa vittoria rappresenta un momento significativo per la Samp di Pirlo: non solo è la prima gioia casalinga della stagione, ma è anche la prima volta che riescono a non subire gol in una partita, con Stankovic finalmente protagonista di un clean sheet. Entrambe le squadre mostrano segnali positivi, ma la strada è ancora lunga.

Sia gli altoatesini che i blucerchiati dovranno dare continuità ai loro successi. E se il campionato della Samp cominciasse adesso?  X2.

COMO CATANZARO, SABATO ORE 14:00

COMO CATANZARO

Como Catanzaro, i lariani in difficoltà, i calabresi continuano a stupire.

Un'altra delusione per il Como che, a seguito della sconfitta casalinga contro la Cremonese, esce sconfitto anche dalla trasferta di Parma. Per i lariani, l'inizio è stato particolarmente amaro, con un gol subito a soli otto minuti dalla partenza. Nonostante il secondo gol stagionale di Federico Barba, non sono riusciti a ribaltare la situazione, subendo un ulteriore gol nel finale. Dopo sei risultati positivi consecutivi, questi ultimi due insuccessi potrebbero creare qualche dubbio nel tecnico Longo, in particolare sulla difesa, che ha subito dodici gol, lo stesso numero delle reti realizzate. Nonostante tutto, il Como rimane in zona playoff. Situazione diametralmente opposta per il Catanzaro che, con un convincente 3 a 0 sulla Feralpisalò e grazie al pareggio del Palermo, si piazza al secondo posto in classifica. Dopo un primo tempo tiepido, i calabresi hanno mostrato la loro forza nella ripresa, mettendo a segno tre gol e dominando la contesa. I neo-promossi del Catanzaro, a soli due punti dal Parma ma con una gara in meno, si rivelano la vera sorpresa di questo campionato. In Calabria l'entusiasmo è alle stelle e si inizia a sognare ambizioni sempre più grandi.

Il Como non può perdere ancora. I giallorossi non intendono fermarsi. Potrebbe rivelarsi una gara frizzante: GG.

VENEZIA PISA , DOMENICA ORE 16:15

VENEZIA PISA
Venezia Pisa, la partita della verità.

Dopo un periodo esaltante, il Venezia ha subito una battuta d'arresto perdendo contro la Reggiana per 1 a 0 allo Stadio Città del Tricolore. Nonostante un rigore fallito da Pohjanpalo nel finale del primo tempo, è stata una volée di Cedric Gondo a inizio ripresa a regalare la vittoria agli emiliani. Le difficoltà del team di Paolo Vanoli lontano dal Penzo sono evidenti, con solo due gol segnati in cinque trasferte, mettendo in luce una certa difficoltà nel superare squadre che adottano una tattica difensiva. Il Pisa, d'altro canto, non trova la continuità. Dopo una solida vittoria sul Cittadella, è stato sconfitto dal Lecco, che non aveva ancora assaporato la vittoria questa stagione. Nonostante il Pisa abbia dominato il gioco, è stato il Lecco a trovare la rete con Bianconi. La squadra di Alberto Aquilani ha mostrato una buona prestazione, ma manca la lucidità nel momento cruciale. La punta Torregrossa e Moreo stanno ancora cercando il loro primo gol della stagione, e con una difesa che subisce una media di un gol a partita, Aquilani dovrà lavorare su entrambi i fronti per trovare l'equilibrio giusto.

Le qualità offensive non mancano ad entrambe le squadre che dovrebbero segnare senza tante difficoltà. Occhio al Venezia: GG.

RIEPILOGO DELLO STUDIO SERIE B

SCOPRI TUTTI I PRONOSTICI

ESITI

Articoli correlati

ZONA B: LA GUIDA DELLA 38^ GIORNATA DI SERIE B

09-05-2024

Leggi di più

ZONA B: LA GUIDA DELLA 37^ GIORNATA DI SERIE B

04-05-2024

Leggi di più
Ricorda che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e di giocare sempre e solo quello che puoi permetterti di perdere. Su questo portale sosteniamo un’idea di gioco responsabile e consapevole: divertirsi usando sempre la testa. Fai in modo che un’eventuale sconfitta non ti tolga mai il sorriso dal viso. Promesso?
PROMETTO