BENFICA-INTER: STATISTICHE, QUOTE E PRONOSTICO | Mondo PengWin
menu

BENFICA-INTER: STATISTICHE, QUOTE E PRONOSTICO

CHAMPIONS LEAGUE
11 APR 2023
21:00

Quarti di finale, andata – Dopo il Porto, c’è un’altra squadra lusitana nel cammino dell’Inter. I nerazzurri fanno visita al temibile Benfica di Schmidt.

BENFICA-INTER, COMPARAZIONE QUOTE SCOMMESSE

Di seguito la comparazione completa delle Quote sui principali operatori di Scommesse Sportive Online suggeriti da Pengwin.

Bookmaker

1
X
2

Bookmaker

U2,5
O2,5

Bookmaker

G
NG

Le quote dell’incontro additano il Benfica come compagine favorita per la vittoria di questo atto d’andata. L’1 vale una quota di 2.10, mentre il 2 nerazzurro è stimato a 3.60. Il pareggio è reperibile ad un valore di 3.30 circa.

GLI OTTAVI DI FINALE SONO ACQUA PASSATA

Per il 2° anno consecutivo, il Benfica è riuscito ad approdare ai quarti di finale di Champions con enorme merito ed il morale alle stelle, strapazzando agilmente il Brugge agli ottavi. Al contrario, all’Inter non capitava da ben 12 anni di superare gli ottavi di finale (la squadra di Inzaghi ha fatto fuori il Porto). Soprattutto, a differenza delle aquile, i nerazzurri vivono il momento più complicato della propria stagione.

Dalla sfida del “Da Luz” di Lisbona dipenderà gran parte della valutazione dell’annata delle due sfidanti: entrambe bramano il successo nella gara d’andata per continuare a cavalcare il sogno europeo.

INTER, CHE FINE HAI FATTO? INZAGHI SULLA GRATICOLA

Posizione in classifica

# Squadra Pg Pt
° Benfica
° Inter

Statistiche stagionali

2 Vittorie

0 Sconfitte

0 Pareggi

Goal Fatti: 7

Goal subiti: 1

Media Goal Fatti: 3.5

Media Goal subiti: 0.5

Posizione in classifica

# Squadra Pg Pt
° Benfica
° Inter

Statistiche stagionali

1 Vittorie

0 Sconfitte

1 Pareggi

Goal Fatti: 1

Goal subiti: 0

Media Goal Fatti: 0.5

Media Goal subiti: 0

QUI BENFICA:

Il Benfica di Schmidt è senza ombra di dubbio una delle più importanti rivelazioni di questa edizione di Champions. E non si tratta certamente di un caso: la compagine di Lisbona ha vinto e convinto tutti, affermandosi con merito e fermezza tra le migliori 8 d’Europa, esprimendo un calcio estremamente qualitativo e moderno.

Prima dell’ultima gara di campionato persa contro il Porto (1-2) – che varrà solo a procrastinare i festeggiamenti per l’imminente vittoria del campionato delle aquile -, il Benfica era reduce da 8 vittorie consecutive tra campionato e coppa. La squadra di Schimdt, ancora imbattuta in competizione europea, ha surclassato il Brugge agli ottavi: lo 0-2 in Belgio ed un tondo 5-1 a Lisbona hanno consentito ai lusitani di approdare ai quarti non più da “underdog”, bensì – se possibile – da favoriti nell’accoppiamento con l’Inter, nel lato più abbordabile del tabellone.

Contro i nerazzurri è in dubbio il terzino Bah, infortunatosi nell’ultima sfida di Primeira Liga. Mancherà anche Otamendi, pilastro della difesa lusitana, per squalifica: pronto Verissimo. Nel 4-2-3-1 del tecnico tedesco giocheranno l’ex Joao Mario, Rafa Silva ed Aursnes alle spalle del fortissimo Ramos: il classe 2001 ha firmato (con gol o assist) ben 9 marcature della propria squadra nelle ultime 8 gare tra tutte le competizioni.

I migliori siti con i loro relativi
bonus di benvenuto

QUI INTER:

Il futuro della stagione dell’Inter passa per lo snodo cruciale dei quarti di Champions. Due gare, andata e ritorno, in cui è vietato fallire. Anzi, in cui è obbligatorio invertire il ruolino di marcia che, da fine febbraio in poi, ha regalato ai nerazzurri esclusivamente una brusca sbandata, alla quale sarà difficile rimediare.

La squadra di Inzaghi non vince dal 5 marzo (Inter 1-0 Lecce), avendo inanellato 6 gare consecutive senza successi, ma soprattutto con 3 cocenti sconfitte, le quali hanno fatto perdere sensibilmente terreno in ottica Champions alla formazione nerazzurra. In questo filotto non sorridente spicca il prezioso quanto rocambolesco pareggio - certamente un po’ fortunato - di Porto (0-0), che ha garantito l’approdo ai quarti alla compagine italiana. Con una doppia prova di grande spirito ed abnegazione – con palpitazioni nel finale della gara di ritorno -, la squadra di Inzaghi ha strappato un passaggio del turno che mancava da 12 anni. Ora, però, la dea bendata non basterà più: la vera Inter ha necessità di ritrovare certezze e sicurezze, di ricompattare l’ambiente e di tornare a remare in un’unica direzione. Contro il Benfica – avversario di tutto rispetto e da non sottovalutare – non si scherza: l’Inter ha tutte le carte in regola per superare il temibile ostacolo. Deve solo crederci.

La formazione milanese è reduce da un deludente pari per 1-1 a Salerno, incassato a tempo scaduto. Probabile che manchino ancora, così come nell’ultima gara di campionato, Calhanoglu e Skriniar. Pronti nuovamente Mkhitaryan e Darmian. Davanti, oltre a Lautaro, è ballottaggio aperto tra Lukaku e Dzeko, con il bosniaco non al meglio della condizione, ma probabilmente più motivato del belga.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Benfica (4-2-3-1): Vlachodimos; Gilberto, A. Silva, Verissimo, Grimaldo; Luis, Chiquinho; Joao Mario, R. Silva, Aursnes; Ramos. All.: Schmidt.

Inter (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Mkhitaryan, Dimarco; Lukaku, Lautaro Martinez. All.: Inzaghi.

ECCO I PRONOSTICI E I CONSIGLI PIU’ INTERESSANTI DI BENFICA-INTER

Numeri e curiosità:

Inter e Benfica si sono  incrociate solo in tre occasioni in gare ufficiali. Spicca la finale di Coppa dei Campioni 1965, vinta 1-0 dall'Inter a San Siro. Dopodiché, 2 confronti in Coppa Uefa, risalenti alla stagione 2003/2004, recanti un pareggio (0-0) ed un successo a Milano in favore dei nerazzurri (4-3).

L’Inter non vince da 6 gare consecutive tra campionato e coppe, non avendo mai segnato più di un gol ed avendone incassati ben 6, mantenendo la porta inviolata in una sola occasione

In 4 delle ultime 5 gare del Benfica si sono registrati più di 2,5 gol complessivi, con le aquile in grado di siglare la prima marcatura del match in tutte le ultime 10 sfide disputate.

Al contrario, tutte le ultime 5 sfide dei nerazzurri hanno offerto un punteggio da “under 2,5”.

La disamina finale:

La formazione di Schmidt, come narrano le quote, è la vera favorita di questo primo atto dei quarti di finale. Il Benfica è una squadra di immensa qualità, dal palleggio veloce e caratterizzata da grande tecnica della batteria offensiva. Le aquile vorranno far valere il “fattore casa”: segneranno almeno un gol ai nerazzurri – che, a parte nella gara di Porto, hanno sempre subìto almeno una rete nelle ultime 4 trasferte disputate tra tutte le competizioni – e strapperanno, probabilmente, un risultato positivo. L’Inter venderà cara la pelle, perché da questo doppio incrocio dipenderà il proprio futuro: dovrà far valer l’esperienza e la voglia di riscatto per evitare di compromettere il risultato prima della gara casalinga di ritorno. Fari puntati su Goncalo Ramos, possibile mattatore del match.

Se vuoi scoprire il pronostico di Kristian Pengwin consulta lo Speciale Europei di KickOff oppure unisciti al suo canale telegram cliccando qui.

Comparatore bonus

Di seguito la comparazione dei migliori Bonus dei principali operatori di Scommesse Sportive Online suggeriti da Pengwin.

Dicci come andrà a finire!

1
X
2

--

--

--

1
X
2

Ricevere i pronostici e i consigli di Pengwin è semplice e gratuito. Se vuoi ricevere gli aggiornamenti in tempo reale iscriviti al canale Telegram.

scopri di più
Ricorda che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e di giocare sempre e solo quello che puoi permetterti di perdere. Su questo portale sosteniamo un’idea di gioco responsabile e consapevole: divertirsi usando sempre la testa. Fai in modo che un’eventuale sconfitta non ti tolga mai il sorriso dal viso. Promesso?
PROMETTO