menu

Fantacalcio

Fanta-Geek: Domenico Berardi, il bomber d'agosto

Fanta-Geek: la rubrica dedicata ai nostri improbabili eroi nel mondo del calcio.

"Massi, ma è solo calcio d'agosto..."

Quante volte ti è capitato di sentire questa frase?

 

Il calcio inizia ad entrare nel vivo ad agosto, ma non tutti lo prendono sul serio.

Le squadre sono ancora da rodare, mancano gli ultimi acquisti, le difese devono ancora assorbire tutti i nuovi meccanismi. Insomma, fare goal ad agosto sembra più semplice rispetto agli altri mesi dell'anno.

 

Domenico Berardi, invece, ha preso sul serio il mese d'agosto da 4 anni a questa parte.

Siamo nella stagione 2016/17, il Sassuolo veniva da un'annata strepitosa e lottava per l'ingresso in Europa League. Berardi segnò sempre ai preliminari, andata e ritorno contro Lucerna e Stella Rossa. In campionato esordisce con un goal al Palermo su rigore. La settimana ne firma un altro al Pescara con il suo mancino.

 

Sembrava la sua annata, ma dopo la sosta di settembre perde la bussola.

Il goal successivo lo segna solo alla 30sima giornata di campionato.

Una stagione da dimenticare, per lui e per i Fantallenatori che credevano nel suo talento.

 

La stagione successiva realizza solo 4 goal. Il Sassulo tentenna con i continui cambi allenatore e lui non trova mai l'ambiente giusto per realizzarsi.

Nelle ultime 4 giornate del 2017/18 realizza 2 goal e sembrava che la luce si fosse riaccesa in Domenico.

 

Ad aumentare l'ottimismo per la stagione scorsa c'è stato l'arrivo di De Zerbi. L'allenatore zemaniano che propone un calcio spregiudicato, dalle fluide trame offensive. Berardi poteva finalmente esaltarsi e tornare ai fasti dell'era Di Francesco.

Esordio col botto in campionato: goal all'Inter in un prezioso pareggio al Mapei e goal al Cagliari, con la fascia da capitano al braccio. Ma poi Berardi si spegne.

Dalla seconda alla ventisettesima giornata realizza solamente due goal.

 

D'altra parte, a dicembre raggiunge un traguardo importante per la sua carriera, i 50 goal in Serie A. A fine partita aveva commentato questo traguardo così.

Se quando ho segnato il primo goal in Serie B, contro il Crotone, mi avessero detto che a 24 anni avrei segnato quasi 70 goal, di cui 50 in Serie A con la maglia neroverde, avrei preso tutti per matti. Questo dato stupisce anche me”.

 

Alla fine quasi ci si rassegna. Domenico è così: ha una scostanza disarmante. Quando è in giornata realizza giocate da fenomeno. Poi, si spegne. Il grande sonno. 

 

Ed è forse da prendere così ormai Berardi: a 26 anni ha raggiunto la sua maturità calcistica. A Sassuolo lo conoscono e lo apprezzano per le sue qualità.

Quest'anno ha deciso di tentare di illuderci ancora. La tripletta alla Sampdoria è stato un saggio del talento di Berardi, con partecipazione della disattenta difesa di Di Francesco.

Una partita in cui Domenico risulta dominante. Sia a livello tecnico che mentale.

Il terzo goal realizzato, con quella botta di mancino da fuori area, è una giocata che in pochi possono vantare.

E lui con il suo mancino può pennellare traiettorie incredibili. A volte imprendibili, a volte anche impensabili.

 

Ma è così per il bomber d'agosto.

E' così per tutti i Fanta Geek.

Il talento ce l'hanno.

Vibra.

Ma non esplode.

 

E anche quest'anno ci sarà qualcuno pronto a dire:

"Stai a vedere che questo è l'anno di Berardi..."

Comparatore bonus

Compara tutte le migliori offerte del mercato

Articoli correlati

Consigli Fantacalcio: tutti i consigli per la 26a giornata di Fantacalcio

28-02-2020

Leggi di più

Consigli Fantacalcio: tutti i consigli per la 25a giornata di Fantacalcio

21-02-2020

Leggi di più
Ricorda che il gioco è vietato ai minori di 18 anni e di giocare sempre e solo quello che puoi permetterti di perdere. Su questo portale sosteniamo un’idea di gioco responsabile e consapevole: divertirsi usando sempre la testa. Fai in modo che un’eventuale sconfitta non ti tolga mai il sorriso dal viso. Promesso?
PROMETTO